Interpellanza a risposta scritta avente per oggetto:

Smentana, Smetana, Smetona. Non è il caso, quando si dedicano le vie di Seregno, di controllare la corretteza di nomi e caratteristiche?

Egr. Signor Sindaco,

leggo una recente delibera in cui si revoca, per ragioni pratiche, la denominazione di un tratto di via, per la precisione Via Plutarco.

In questa delibera si fa riferimento alla delibera originale (del 1992) nella quale si decideva la denominazione di diverse nuove aree di circolazione. Per curiosità ho letto i nomi di queste aree e noto la presenza di Smentana Antanas (1874 – 1994, presentato come scrittore e uomo di stato lituano).

Smentana Antanas non esiste. Invece esiste un Smetona Antanas, 1874-1944, che le fonti più autorevoli presentano come dittatore della Lituania, diventato presidente della stessa nel 1926 per mezzo di un colpo di stato militare contro il governo socialista. Durante la sua presidenza il Parlamento venne sospeso ed il suo governo assunse pieni poteri dittatoriali. Di questo presidente sono altresì note le simpatie verso il nazismo tedesco.

Insomma mi pare ce ne sia abbastanza per revocare anche questa denominazione.

Suggerisco, in sua vece, queste due soluzioni: dedicare la via ad un personaggio dal nome simile ma dal comportamento più “politically correct” come Bedrich Smetana il più famoso musicista e compositore cecoslovacco oppure, chiamarla semplicemente Via Lituania.

Chiedo cosa ne pensa l'Amministrazione.

Distinti saluti

Giuseppina Minotti
(capogruppo del PRC)
Seregno, 30 gennaio 2007
Consiglio Comunale di Seregno
(prov. Monza e Brianza - Italia)