Interpellanza a risposta scritta avente per oggetto:

Sovrappasso veicolare tra Santa Valeria ed il quartiere Crocione. Uno “scherzetto” di Halloween, vero? Ma il “dolcetto” dov'è?

Signor sindaco,

all'indirizzo http://www.cdqseregno.it/index.php?option=com_content&task=view&id=17&Itemid=36 del sito “Contratto di Quartiere” leggo, a proposito dei progetti relativi a “Spazi Pubblici ed infrastrutture” la seguente tabella:.

Realizzazione sovrappasso ferroviario ciclopedonale

Finalità ed obiettivi

Realizzazione di un sovrappasso ferroviario ciclopedonale a superamento della linea ferroviario delle FNM come potenziamento del collegamento alla rete delle piste ciclabili, per la connessione del quartiere Crocione con la zona di S. Valeria e il Parco del Meredo

Relazione tecnica

Il progetto prevede il superamento della barriera costituita dalla ferrovia attraverso un sistema di percorsi pedonali e ciclabili costituito da ampie rampe, con pendenze adeguate alla percorrenza dei disabili, che si attestano a più livelli su piazzette sopraelevate di dimensioni tali da consentire anche la sosta oltre al transito. Si tratta di una passerella ciclopedonale con struttura in legno lamellare a scavalcamento della linea ferroviaria e della parallela via Saronno.

Tempi

Progettazione

Esecuzione lavori

Collaudo

sett. 2005 – dic. 2008

gen. 2009 - dic. 2010

Soggetto attuatore

FNM Spa

Progettista: FNMI

Atti di riferimento

Progetto definitivo approvato con Deliberazione del CIPE del 22.03.06

Nella tabella ci sono molte affermazioni interessanti che lo renderebbero assolutamente condivisibile.

Ora, esaminando il progetto approvato il 13 ottobre dalla giunta comunale seregnese ma reso pubblico solo la scorsa settimana non ho trovato nessuna caratteristica che in qualche modo si adatti a quelle sottolineate.

Non voglio con questa interpellanza sollevare il problema della assoluta insensibilità dell'Amministrazione comunale seregnese nei riguardi della mobilità “ciclopedonale”: ne renderà spero conto durante la prossima campagna elettorale. Altro che “potenziamento del collegamento delle piste ciclabili”

Ci sono tuttavia altre osservazioni.

Il sovrappasso è veicolare, la pendenza è dell'otto per cento (8%) quando per le persone normo dotate dovrebbe essere del tre per cento (3%) figuriamoci dunque come potranno percorrerlo i disabili, la struttura è il solito cemento armato, i costi saranno molto più elevati (quattro milioni di euro: quante case popolari a “1 euro di affitto” - come prometteva il centro destra nel corso della precedente campagna elettorale - si potrebbero costruire con questi soldi?), viene distrutto il parchetto di piazzale Madonnina ed altri spazi compresi nel futuro parco del Meredo ed in quello del Crocione e la sua presunta utilità viene meno dal momento che si trova a meno di quattrocento (400) metri dal sovrappasso di via Nazioni Unite.

A mio parere ce n'è abbastanza per giudicare il progetto indegno di essere preso in considerazione e spero dunque che l'Amministrazione ci ripensi.

Dunque mi sembra pertinente la domanda del titolo: Si tratta, visto il periodo, di uno “scherzetto” di Halloween, vero? Ma il “dolcetto” dov'è?

Giuseppina Minotti
(capogruppo del PRC)
Seregno, 3 novembre 2009
Consiglio Comunale di Seregno
(prov. Monza e Brianza - Italia)