Interpellanza a risposta scritta avente per oggetto:

Dopo la visita dell'arcivescovo di Milano è cambiato qualcosa circa la concessione del Palaporada per iniziative religiose?

Signor sindaco,

cinque anni orsono l'amministrazione da lei guidata ha posto il “veto” all'uso del Palaporada da parte dell'associazione dei pakistani che vi effettuavano la tradizionale la giornata di preghiera in occasione della fine del Ramadan.

Ora, il 25 ottobre si è svolta, al Palaporada, la visita dell'Arcivescovo di Milano Cardinale Angelo Scola.

Trattandosi di una manifestazione a carattere prevalentemente religioso non è sostanzialmente diversa, da questo punto di vista da quella che i pakistani effettuavano fino al 2005.

Pare che il Palaporada sia stato addirittura “offerto” quando invece i pakistani versavano il compenso dovuto per il suo uso.

Fatte queste premesse vorrei sapere se posso attendermi un doveroso ripensamento dell'Amministrazione da lei guidata riguardo la concessione di spazi pubblici o appartenenti a società partecipate dal comune di Seregno a prescindere dalle appartenenze religiose o politiche ed a condizioni di parità. Sarebbe anche apprezzabile, da parte sua, partecipare con tanto di fascia tricolore alle iniziative delle diverse comunità presenti a Seregno così come avvenuto per la visita del Cardinale Scola.

Giuseppina Minotti
(capogruppo della FdS)
Seregno, 8 novembre 2011
Consiglio Comunale di Seregno
(prov. Monza e Brianza - Italia)