Interpellanza a risposta scritta avente per oggetto:

Chi, perché e con quale procedura ha ordinato l'estirpazione, come fossero delle piante infestanti, dei ginkgo biloba messi a dimora nel parco 2 Giugno?

Signor sindaco,

 il 3 novembre 2010 ho contribuito a piantare nel parco 2 Giugno al posto dei tre cedri del libano abbattuti 14 alberi di ginkgo biloba i cui semi provenivano per la gran parte dal parco XXV Aprile di Seregno ed alcuni, di una varietà probabilmente diversa, dalla Croisette di Cannes ed erano stati coltivati in vivaio nei tre anni precedenti.

Il senso della piantumazione era quello di una sorta di “riparazione” allo scempio urbanistico di piazza Risorgimento che, tra le altre cose, aveva comportato la distruzione dell'area verde centrale che comprendeva diversi alberi compresi i quattro cedri del libano esiliati nel parco 2 giugno e dei quali ne rimane ora solo uno.

“Riparazione” forse ancor più necessaria vista la catena interminabile di guai che accompagna da ormai sette anni, come una maledizione, il cantiere di piazza Risorgimento.

Senso ben compreso dai frequentatori del parco che si complimentavano per l'iniziativa e che controllavano il buon andamento della piantumazione.

Le piante  erano intanto diventate 16 l'anno successivo e potevano vivere per altri mille anni se tra il  25 marzo ed il 29 marzo non fossero state estirpate tutte meno una. Sembra la strage degli innocenti ma, a differenza di quella tramandata, il novello Erode non ha fatto l'errore del suo progenitore ed ha provveduto, il 13 aprile, a estripare anche l'ultima rimasta.

Di tutto quanto descritto esiste la documentazione fotografica.

Il giudizio politico su quanto avvenuto  lo ha già dato la stampa locale e la popolazione seregnese con la quale ho avuto occasione di parlare.

L'assessore Sambruni si è assunto la responsabilità dei fatti rilasciando dichiarazioni che dimostrano la sua inadeguatezza a svolgere l'incarico istituzionale che ricopre e dunque la mia prima domanda è: “Quando, signor Sindaco, pensa di procedere alla sostituzione dell'assessore ai Parchi, all'Ecologia e all'Ambiente?”.

Ma desidero una risposta anche alle seguenti domande.

Chi, perché e con quale procedura (ricognizioni, pareri tecnici, ordini di servizio, ecc.) ha supportato la decisione di procedere alla estirpazione, come fossero delle piante infestanti,  dei ginkgo?

Dove sono le piante di ginkgo?

Distinti saluti

Giuseppina Minotti
(capogruppo della FdS)
Seregno, 17 aprile 2012
Consiglio Comunale di Seregno
(prov. Monza e Brianza - Italia)