Interpellanza a risposta scritta avente per oggetto:

Capanno da caccia: ovvero come vietare l'ingresso al parco ad uccelli ed altri animali.

Signor sindaco,

il 5 settembre 2012, alle ore 10 am, in via alla Porada tra Seregno e Cabiate (poco prima dell'Eurospin) mio marito ha visto uno scoiattolo comune (rigorosamente autoctono, non si sa mai) attraversare la strada da Est a Ovest. E' sembrato un buon segno.Ieri invece vengo informata che è stato riattivato un capanno da caccia in zona Meredo ovvero all'interno del PLIS con relativa pulizia del bosco di robinie al fine di garantire la massima visibilità degli sventurati uccelli che decidessero di transitare da quelle parti.

Come si può vedere dalle fotografie, il capanno è a 100 metri dal nuovo sentiero ecologico ed il sentiero che si dirama verso nord è nel suo campo di tiro.

Il capanno

Zona del Meredo dove è il capanno da caccia

Il capanno dal sentiero

A parte l'evidente contraddizione tra la caccia ed il parco (peraltro già evidenziata a suo tempo quando venne concesso all'associazione cacciatori un locale del Centro Servizi Ambientali) si aggiunge il fatto che esiste un pericolo anche per le persone che frequentano numerose i predetti sentieri.Chiedo che l'Amministrazione precisi quali siano le sue intenzioni circa il problema sollevato.

Giuseppina Minotti
(capogruppo della FdS)
Seregno, 11 settembre 2012
Consiglio Comunale di Seregno
(prov. Monza e Brianza - Italia)