Interpellanza a risposta scritta avente per oggetto:

Pedemontana: tra criticità ambientali, inadempienze alle prescrizioni CIPE, mancanza di soldi e scarsità di traffico sulla tratta già realizzata quale è la posizione dell'Amministrazione?

Egregio Signor Sindaco,

le sottopongo una serie di fatti recenti riguardanti la Pedemontana:

  1. continua a permanere l’incertezza per la tratta B1(da Lomazzo a Lentate S/S) rispetto alla realizzazione delle porzioni di viabilità di collegamento previste (con la Novedratese in primis), e che il semplice innesto della B1 sull’attuale superstrada Milano- Meda comporterà un aumento del traffico sia nei Comuni della Tratta B1 sia in quelli a valle dell’innesto stesso;

  2. le progettate opere di COMPENSAZIONE AMBIENTALE, sorta di risarcimento minimo per le devastazioni del territorio dei comuni attraversati dal tracciato e argomento in ottemperanza alla Prescrizione n° 9 del CIPE, riguardanti la Tratta A, le Tangenziali di Varese, il primo lotto della Tangenziale di Como e la tratta B1, non risultano realizzate né tantomeno avviate (mentre le citate prescrizioni affermano: "Si dovrà anticipare per quanto possibile la realizzazione delle opere di mitigazione e compensazione ambientale rispetto al completamento dell'infrastruttura".);

  3. nel Collegio di Vigilanza dell’11/02/2015 s’è confermata la totale mancanza di fondi, anche di un anticipo della Regione Lombardia, per realizzare alcune opere di viabilità complementare come richiesto da alcuni Comuni della tratta B2 nonché per il proseguimento dei lavori per le altre tratte autostradali (B2,C,D);

  4. sulla tratta A, già aperta alla percorrenza, i volumi di traffico, pur in assenza di pedaggio, risultano essere un quarto rispetto al previsto, fatto che rende l'opera sovradimensionata rispetto alle necessità, così come già avvenuto per la Brebemi;

  5. sulla tratta B2 esiste l’ulteriore criticità del passaggio dell’autostrada sui terreni ancora contaminati da DIOSSINA, ex zone A, B e Rispetto del disastro ICMESA del 1976.

So che molti sindaci della Brianza hanno espresso dubbi circa la realizzazione stessa dell'opera ma non mi è nota l'opinione dell'Amministrazione di Seregno. Chiedo pertanto che Lei signor sindaco faccia il punto della situazione e illustri la posizione attuale del Comune di Seregno.

Giuseppina Minotti
(capogruppo della FdS)
Seregno, 17 Marzo 2015
Consiglio Comunale di Seregno
(prov. Monza e Brianza - Italia)