Autolinee Frigerio...servizio o disservizio scolastico?

Signor Sindaco,

volevo segnalare un grave problema che affligge gli studenti che devono frequentare l’ISA di Giussano. Il problema riguarda il collegamento tra Seregno e Giussano che attualmente è gestito in regime di concessione dalle Autolinee Frigerio con sede a Giussano.

Le autolinee Frigerio hanno in orario le seguenti corse: partenza da Seregno al mattino alle ore 7:05, 8:05, 8:15 (scol), arrivo a Giussano alle ore 7:24, 8:30, 8:33.

La corsa delle 8:15 ha origine dal fatto che fino al 1994/1995 l’ISA aveva orario di ingresso alle 8:25 poi cambiato per motivazioni didattiche e logistiche che ora non è il caso di riprendere.

Siccome la scuola inizia attualmente alle 8:10 non esiste alcun modo di giungere in orario se non usando la corsa delle 7:05. Questo comporta obbligatoriamente l’arrivo a scuola 46 minuti prima dell’inizio delle lezioni.

Gli studenti inoltre devono aggiungere altri 25 - 30 minuti di percorso, a piedi o con i mezzi pubblici locali, tra la propria abitazione e la fermata dell’autobus. Dunque il tempo totale impiegato per percorrere i sette chilometri tra Seregno e Giussano è di ben 75 minuti. Un totale dunque di tre ore al giorno da dedicare al tragitto casa-scuola ... con tutte le conseguenze, anche sul piano del rendimento scolastico, che si possono immaginare.

La presidenza della scuola si è preoccupata già nel 1995 di far presente la situazione dei collegamenti scolastici con Giussano sia alla Provincia di Milano (assessorato ai trasporti), che al CTNM, che, per quanto riguarda la tratta Seregno - Giussano, alle Autolinee Frigerio.

Allego ampia documentazione in merito.

In questi due anni nulla si è mosso a parte un fastidioso palleggiarsi di responsabilità che ha il sapore della presa in giro unita alla scarsa considerazione per i problemi dei cittadini. Il tutto aggravato dalla evidente risolvibilità della situazione che può consistere, se non si vuole istituire una apposita e più opportuna linea scolastica che parta da Desio, nello spostamento di 10 (dieci !) minuti dell’orario di una corsa.

Di fronte a questa situazione chiedo all’amministrazione comunale di Seregno come intende muoversi affinchè all’inizio del prossimo anno scolastico tali disagi abbiano a finire.

Giuseppina Minotti

La presente interpellanza è stata inviata per conoscenza al CTNM di Desio, al Preside dell’ISA di Giussano, al Sindaco di Giussano, alla stampa locale.

Seregno, 30 giugno 1997