Manifestazione del 12 Marzo a Milano

In atto un tentativo di espellere dalla piazza il mondo della scuola

Rete Scuole invita alla massima unità in difesa della scuola pubblica e della Costituzione

12 Marzo 2011 - Milano

Photo by Retescuoleinfo

Retescuole, in merito all'organizzazione della manifestazione del 12 Marzo a Milano ha diffuso ieri il seguente comunicato:

Da settimane Retescuole ed altri soggetti della scuola sono impegnati nella preparazione del 12 marzo in difesa della Costituzione e della scuola pubblica.

Abbiamo cercato la convergenza anche con altri movimenti più “politici” (non partiti) che si muovono sul terreno dell'“antiberlusconismo” e che pure stavano preparando quella scadenza ed avevano già prenotato la piazza.

Abbiamo privilegiato la necessità della massima unità con tutti quelli che ci stavano su questa scadenza. Purtroppo, anche per nostre ingenuità, all'ultimo momento, dopo che noi avevamo fatto il grosso della propaganda, quei personaggi e quei piccoli gruppi, forti del detenere il “permesso” dell'uso della piazza, hanno deciso di “espellere” Retescuole e, quel che più grave, gli interventi del popolo della scuola che avevamo loro proposto.

Il tutto in funzione di protagonismi personali poco edificanti. Sia chiaro che non stiamo parlando nè di partiti nè di sindacati che in questa vicenda non hanno avuto alcun ruolo.

A questo punto per noi si sono aperte due possibilità: dividere la piazza, o esserci e imporre la visibilità della scuola pubblica. Noi abbiamo scelto quest'ultima strada.

Ci siamo scusati con gli organizzatori del palco per la nostra ingenuità e per evitare che la vicenda degenerasse, abbiamo rinunciato alla presenza sul palco del mondo della scuola .

ANCHE SE il palco sarà gestito da persone che niente hanno a che fare con noi (e deve essere molto chiaro che non abbiamo alcuna responsabilità per quel che diranno o faranno) dobbiamo essere presenti lo stesso.

VI PROPONIAMO quindi di essere in tanti, come non mai, e di collocarci in una parte della piazza con gli striscioni del mondo della scuola, i colori, i fischietti, le bandiere, i simboli della scuola pubblica statale.

Sarà lo “speaker's corner” della scuola nella piazza della difesa della Costituzione. (Retescuole)

Retescuole non ha aggiunto altro ma il gruppo responsabile dell'accaduto è “Milano libera”, nella fattispecie Piero Ricca, quello che è diventato famoso perchè ha dato del buffone a Berlusconi. Se questo è il nuovo che avanza ...

Romeo Cerri
Seregno, 11 marzo 2011
Retescuole